Photo by S O C I A L . C U T on Unsplash

Second hand September

Cos’é second hand September ?

Second hand September é un’iniziativa creata e lanciata da Oxfam UK nel Giugno 2019 durante il festival di Glastonbury, in Inghilterra. 

Oxfam, che si occupa dal 1942 di progetti umanitari, ha voluto portare sul palco del festival una sfida: non comprare nulla di nuovo per tutto il mese di Settembre. 

Lo scopo della campagna é quello di sensibilizzare il grande pubblico sui temi dello spreco,  inquinamento ambientale e sfruttamento dei lavoratori nell’industria della moda istituendo una vera e propria challenge che dura tutto il mese. 

La campagna è molto seguita sui social media con l’hastag #SecondHandSeptember.

Il cambiamento che Oxfam spera di ottenere nei consumatori è un cambio di prospettiva permanente e un cambio delle abitudini, sopratutto durante lo shopping. 

Come fare e come partecipare al Second Hand September? Un paio di consigli utili. 

Ci sono vari consigli pratici che vi possiamo dare per affrontare al meglio questa sfida.

– Shop your wardrobe!  

Cerca di capire cos’hai nell’armadio, come puoi abbinarlo e come puoi riusarlo e re-inventarlo. Impara ad apprezzare quello che hai e non quello che non hai e cerca nuovi modi divertenti e originali per creare il tuo stile.

– Prenditi cura dei vestiti che già possiedi e cerca di dar loro una nuova vita.

Qui una lista sostenibile di consigli  su come prenderci cura dei vestiti che abbiamo per farli durare più a lungo.

– Hai un’evento particolare e non sai cosa mettere? 

Prova ad affittare il tuo look. Affittare abiti non è un’idea nuova -Rent the runway esiste da quasi 10 anni- ma è ancora poco conosciuta. Ci sono vari siti che offrono questo tipo di servizi, ne parliamo qui

– Hai mai pensato di scambiarti vestiti con i tuoi amici? 

È un’idea sostenibile, divertente e economica per avere un guardaroba aggiornato, sempre nuovo con poco impatto. Presto lo potrai fare anche con la nostra app wardable!

– Prova a compare abiti di seconda mano?

Il concetto del comprare abiti usati (o pre-loved, un’eufemismo che ci piace molto) sta iniziando ad essere un concetto affermato che non porta più lo stigma a cui veniva associato in precedenza. Quando si comprano vestiti di un negozio di vintage, in una charity o sulle varie piattaforme (in primis Depop, Vinted o Vestiare Collective) non solo si può dare nuova vita a un capo ma si può giocare con vari stili e epoche, contribuendo alla ricerca nel nostro stile personale. Ti servono consigli su come fare? Prova a leggere la nostra guida qui. 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Share This

Copy Link to Clipboard

Copy