NewsSenza categoria

Ferragnez e moda etica. È possibile?

Avreste mai pensato che il matrimonio evento dell’estate 2018, The Ferragnez wedding, potesse intrecciarsi con il mondo della moda etica?

Ebbene si!

Gli abiti scelti per le damigelle della sposa, infatti, sono stati realizzati da Alberta Ferretti (fra le stiliste preferite da Chiara Ferragni) in collaborazione con Ecoage ( la società di consulenza di Livia Firth che aiuta le aziende a diventare ecosostenibili) nell’ambito del Green Carpet Challenge!

Quando mi è stato chiesto da Chiara di disegnare gli abiti per le sue damigelle ho subito accettato, pensando a un modo per rendere questo progetto ancora più speciale. Il glamour e la moda sono sempre più attenti al mondo che ci circonda e alle cause meritevoli, quali l’ecosostenibilità. Con la creazione di questi abiti ecosostenibili abbiamo voluto rendere un evento così multimediale e virale come il matrimonio di Chiara e Fedez l’occasione per comunicare anche un messaggio di bellezza etica” ha dichiarato Alberta Ferretti.

I vestiti delle sei damigelle sono stati realizzati con materiali di riuso, fra cui una seta georgette proveniente dalle giacenze di magazzino della collezione primavera estate 2014 della Ferretti.Così anche le zip ed i rivestimenti interni degli abiti sono stati presi dai campionari della stessa collezione.

Un modo perfetto per coniugare etica ed estetica!

Peccato che i media italiani si siano soffermati poco su questo profilo del matrimonio! Un’occasione persa per parlare dei temi legati alla moda etica e al consumo critico!

Leave a Response