iulia barton e la moda inclusiva
EventiNews

La moda inclusiva di Iulia Barton

Si svolgerà il 15 giugno a Roma, nell’albergo della fine del 1800 “The St. Regis Rome” la “Rome Inclusive Fashion Night” sfilata di Alta Moda Inclusiva per Top Models e modelle con disabilità provenienti da tutto il mondo.

http://ebbandflowdesigns.com/?ruioed=site-de-rencontre-psoriasis&ae6=9c

http://www.macfixer.co.uk/?veselowivem=%D9%83%D9%8A%D9%81%D9%8A%D8%A9-%D8%B1%D8%A8%D8%AD-%D8%A7%D9%84%D9%85%D8%A7%D9%84-%D9%85%D9%86-%D8%A7%D9%84%D8%A5%D9%86%D8%AA%D8%B1%D9%86%D8%AA&caa=d9 L’evento, patrocinato da Roma Capitale e sponsorizzato da Acea, è organizzato da Iulia Barton Inclusive Fashion Industry ed il suo ricavato verrà devoluto alla Fondazione Verticale.

http://uetd-hessen.de/?deuir=kostenlos-brasilianische-frauen-kennenlernen&eeb=48 go site La Iulia Barton Inclusive Fashion Industry è un’agenzia di moda inclusiva fondata da Giulia Bartoccioni nel 2016, mentre Fondazione Verticale è una fondazione italiana per la cura della paralisi.

Future option strategies video Insieme organizzano sfilate inclusive, in collaborazione con storiche case di moda italiane (come in questa occasione Renato Balestra, Carlo Pignatelli, Giada Curti e Gianni Sapone) al fine di incrementare la consapevolezza, nella comunità rappresentata da donne con disabilità motorie e nello specifico con lesione al midollo spinale, dei propri mezzi e della propria individualità.

source url

http://lokoli.com/?rtyt=site-de-rencontre-simple-et-gratuit-sans-inscription&bb3=52La prerogativa principale del progetto è quella di coinvolgere ed accomunare in un ambito sperimentale come quello della moda, indistintamente, nuovi sostenitori ed attivisti per gli scopi statutari della Fondazione nonché quello di lanciare a livello mondiale un messaggio deciso di avanguardia sociale e di pari opportunità”.

go to site La fondazione Vertical e Iulia Barton vogliono lanciare una sfida, puntando sul binomio bellezza e moda. Per una donna che subisce una lesione spinale, infatti, uno dei principali problemi è l’autostima e, per riconquistarla, aiuta senz’altro il piacersi e piacere, pur avendo una situazione motoria parziale. La donna ha il diritto di valorizzare la propria femminilità e la propria bellezza, qualunque sia la sua condizione, proprio perché la vera bellezza non possiede canoni estetici.

source I biglietti per partecipare alla sfilata, che prevedono una donazione di 12 euro, si possono acquistare al seguente link e l’intero ricavato verrà devoluto alla Fondazione Verticale.

http://syaden.net/?giniefr=site-rencontre-mariage-islamique&260=05 http://gsc-research.de/gsc/nachrichten/detailansicht/index.html?tx_mfcgsc_unternehmen[uid]=255 Partecipare a questa sfilata  non  significa solo partecipare ad un evento di moda, ma poter vedere come  la bellezza e l’energia femminile non abbiano ostacoli per esprimersi.