EcoNewsSostenibilità

Slow Fashion Summer

Slow Fashion Summer è una campagna che è stata lanciata il 21 giugno sulla piattaforma Collaction.

Collaction è una piattaforma internazionale dove possono essere proposte campagne di ogni tipo. La piattaforma ha lo scopo di coinvolgere attivamente il maggior numero di persone per raggiungere lo scopo previsto da ciascuna campagna.

In vista dell’estate sulla piattaforma è stata lanciata la campagna Slow Fashion Summer. La campagna  si focalizza sul non comprare nessun capo di abbigliamento nuovo durante tutto il corso dell’estate del 2018.

Come viene spiegato nella campagna, l’industria della moda (come oramai ben sappiamo) è la seconda industria più inquinante al mondo.  Responsabile di un eccessivo consumo di acqua (pari al contenuto di 32 milioni di piscine olimpioniche l’anno) e di produzione di CO2 (l’8% delle emissioni globali di gas serra).

La campagna, conclusasi con successo il 22 giugno si proponeva l’obiettivo di raggiungere 2500 persone. Con questo target di può evitare il consumo di 90 milioni di litri d’acqua e prevenire l’emissione di 360 kg di CO2  fra il 21 giugno ed il 21 settembre.

Regole della campagna sono non comprare nessun capo di abbigliamento nuovo nel corso dei tre mesi, mentre è possibile acquistare capi di seconda mano. Porsi l’obiettivo di non compare nulla permetterà anche di osservare bene tutto quello che c’è nel nostro guardaroba, dove spesso rimangono abiti dimenticati ed abbandonati. Dare un valore a ciò che abbiamo e valorizzarlo.

Il fatto che la campagna si sia conclusa sulla piattaforma non esclude, comunque, la possibilità di parteciparvi attivamente e prenderne parte. Condividere sui social l’hastag #SlowFashionSummer e riflettere sempre di più sull’impatto ambientale dei nostri acquisti!

Leave a Response