News

Green Fashion Week 2017

È stata inaugurata lo scorso 6 novembre a Roma, nella splendida cornice del Tempio di Adriano, la Green Fashion Week 2017 – la moda sceglie sostenibilità ed innovazione.

La Green Fashion Week è un’iniziativa itinerante, con due eventi l’anno, che coniuga momenti di riflessione sugli ampi temi della sostenibilità a momenti di forte impatto comunicativo e di presentazione delle innovative collezioni di designer sostenibili al pubblico. La manifestazione è giunta alla sua sesta edizione, dopo quelle di Abu –Dhabi e Dubai (due edizioni), Milano, Los Angeles.

Come oramai tristemente noto, la produzione del tessile si colloca fra le attività produttive che maggiormente contribuiscono al consumo di risorse naturali e sociali. La sostenibilità nella moda non deve essere trattato, secondo gli organizzatori della Green Fahion Week, come un argomento “alla moda”, ma deve rappresentare un cambiamento radicale dei modelli economici dell’industria della moda, una delle più grandi industrie globali.

Questo cambiamento deve coinvolgere la chimica, il tessile, il mondo delle tecnologie e della logistica, l’industria degli accessori, tutta la distribuzione ed il terziario.

In questo scenario complesso la filiera tessile italiana è in grado di dimostrare come is possa ridurre l’impatto ambientale delle produzioni senza rinunciare alla realizzazione di articoli di gusto, belli e di ottima qualità.

La Green Fashion Week di Roma 2017 mira, quindi, a stimolare una maggiore consapevolezza nei consumatori al fine di portare al compimento di scelte più responsabili per l’ambiente. La moda, infatti, ha lo straordinario potere di definire le tendenze e cambiare gli stili di vita delle persone, sarebbe fantastico se lo riuscisse a fare nella direzione della sostenibilità!

Ad aprire la settimana di sfilate un’interessantissima tavola rotonda, promossa dal Ministero dell’Ambiente, dedicata alla moda consapevole ed ai temi legati all’innovazione nel tessile e per discutere dell’espansione del settore della moda sostenibile.

La tavola rotonda ha affrontato il tema della sostenibilità dell’industria della moda a 360 gradi, coinvolgendo tutti gli attori delle varie fasi della filiera (dalla progettazione alla produzione, distribuzione e smaltimento dei prodotti).

Dal 6 novembre, per tutta la settimana sono andate in scena le sfilate di marchi sostenibili di stilisti italiani ed internazionali che intendono promuovere il concetto di sostenibilità attraverso le loro collezioni, tutte realizzate con materiali e processi produttivi sostenibili sia dal punto di vista ambientale che da quello sociale.

Leave a Response