Fashion revolution week
News

Cos’è la Fashion Revolution Week?

enter site A breve, dal 23 al 29 aprile 2018, verrà celebrata la go Fashion Revolution Week. Che cos’è è perché è tanto importante per il modo della moda etica e sostenibile?

Può sembrare strano descrivere la  trading binario cos è Azioni o opzioni binarie Quanto si guadagna col trading Eztradee 5.0 investire in opzioni binarie Opzioni binario davvero.. moda come una questione sociale, ma i dati relativi all’impatto ambientale ed umano di questa industria sono più che idonei a qualificarla così!

where can i buy baby benadryl Il termine “ http://battunga.com.au/?giopere=soldi-con-opzioni-digitali-superalertspro&203=51 moda etica” è iniziato a circolare fra i più a seguito della  http://visitsvartadalen.nu/?saxarokese=k%C3%B6p-Viagra-p%C3%A5-n%C3%A4tet-G%C3%B6teborg-%28Spara%29%2C-Sverige&a59=16 tragedia di Rana Plaza.

midamor cost calculator Il 24 aprile del 2013 crollò a Dacca una palazzina di otto piani dove erano collocate 5 diverse fabbriche tessili di abbigliamento per marchi internazionali.

prevacid 40 mg Nel crollo dell’edificio  http://kirklandmarineconstruction.com/?tywe=conocer-gente-salamanca&2e3=ba morirono 1.129 persone e ne rimasero ferite più di 2.500.

Solo a seguito di questa terribile tragedia il mondo ha iniziato a rendersi conto delle conseguenze umane del frenetico mercato della moda.

A seguito del crollo di Rana Plaza diversi pionieri del mondo della moda hanno fondato http://orpheum-nuernberg.de/?bioede=bin%C3%A4re-optionen-interactive-brokers&047=88 l’associazione no profit Fashion revolution, con lo scopo di watch fare pressione sui brand affinché dirigano le loro politiche aziendali verso una sostenibilità sociale ed ambientale.

Elemento fondamentale e caratterizzante l’attività di Fahion revolution è puntare alla  http://armor-deck.net/edikpedik/732 trasparenza.

agencias matrimoniales ucranianas Solo attraverso una filiera di produzione trasparente è possibile monitorare che non avvengano abusi umani ed ambientali.

E grazie ad una sensazionale campagna di comunicazione il movimento ha lanciato il famosissimo hastag source url #whomademyclothes chiedendo a tutti di indossare un proprio capo di abbigliamento al rovescio, in modo da far vedere l’etichetta, e indirizzare la domanda ai brand che hanno prodotto il capo.

WhoMadeMyClothes

La prossima fahion revolution week vedrà iniziative in tutto il mondo dedicate alla moda etica e alla sensibilizzazione sui temi ad essa connessi.

Prepariamoci a partecipare…anche solo con un selfie e la domanda #whomademyclothes, perché è http://getraenke-doeden.de/tyuie/1318 solo facendo pressione, solo chiedendo trasparenza e rispetto dei diritti umani ed ambientali potremo uniti contribuire a cambiare il mondo della moda.

Leave a Response